Primavera e rinascita

 La primavera, secondo il mio punto di vista, va definita la stagione della rinascita della natura. “Rinascono” diversi animali uscendo dal lungo letargo invernale, si risvegliano dal torpore brumale alcuni mammiferi e diverse specie di insetti ed uccelli; il tutto corredato dal volo delle rondini e delle farfalle. Si ha un boom di colori con il rifiorire delle piante e fiori che sbocciano. Le persone in questa mezza stagione si sentono più combattive e riescono a superare meglio le difficoltà giornaliere. Magnifico ammirare la campagna, nelle sue fasi di cambiamento. In questa stagione si comincia a svestirsi e le donne diventano tutte belle, mostrando di più i loro lineamenti del corpo. In questo periodo cade la Santa Pasqua con la dolcezza dell’uovo di cioccolata e della colomba; verso la metà dell’anno il carosello delle feste e sagre paesane, rende l’atmosfera ancora più frizzante. La primavera diventa speciale con le giornate che si allungano di molto, con il brontolio dei temporali e il ticchettio della grandine. 

4 1 vote
Article Rating
Precedente Insegnare l’arte con la matematica Successivo Maggio pazzoide

Spero sia stato di vostro gradimento e leggiate ancora

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Jose cassarino
Jose cassarino

Molto bella.la descrizione della rinascita della natura , diventa esplosiva, piena di odori e di colorei dopo un lungo inverno.
Ma la rinascita dal dolore, di un amore, di una riconciliazione non.ha stagione.